UPDATE: Ore 12.37, Berlusconi potrà recarsi a Roma solo su autorizzazione e solo in questa circostanza potrà allontanarsi dalla Lombardia.

Il tribunale di sorveglianza di Milano ha assegnato l’ex Premier Silvio Berlusconi ai servizi sociali.

Il leader di Forza Italia, condannato definitivamente a quattro anni di carcere per frode fiscale, tre dei quali coperti da indulto, nel processo per i diritti tv Mediaset, deve scontare la parte rimanente della pena.

A Berlusconi rimane infatti un anno da scontare e ha chiesto di poterlo fare con l’affidamento in prova ai servizi sociali, svolgendo una attività di ”motivatore” in un centro per disabili del circuito delle associazione no profit a lui vicine.

Giovedì scorso si era tenuta l’udienza per discutere l’istanza e il Pg Antonio Lamanna aveva dato parere favorevole affinchè il leader di Forza Italia, come aveva proposto l’Uepe, l’ufficio esecuzione penale esterna , svolgesse attività di volontariato in una struttura per anziani.

La procura generale di Milano ha deciso per l’affidamento in prova, indicando come preferenza proprio la proposta dall’Uepe secondo la quale Berlusconi dovrà recarsi  una volta a settimana presso la struttura per anziani che si trova a Cesano Boscone, non lontano da Arcore.