Berlusconi era stato avvisato: se avesse diffamato ancora la magistratura, il suo affidamento in prova ai servizi sociali avrebbe potuto essere revocato e sostituito con altre pene (in questo caso arresti domiciliari).

Le dichiarazioni che l’ex Premier ha fatto in un’intervista andata in onda nel programma Piazzapulita, infatti, non devono esser piaciute ai magistrati. Si apprende che il Tribunale di Sorveglianza di Milano sta vagliando la gravità di quelle affermazioni e che a breve dovremmo conoscere l’esito della valutazione.

Nello specifico Berlusconi aveva dichiarato che la sentenza di condanna a lui inflitta: ”E’ non solo mostruosa ma anche ridicola” e che: “L’affidamento ai servizi sociali sarà un boomerang per chi l’ha voluto.

(photo credit: Infophoto)

LEGGI ANCHE

Berlusconi grazia: “Napolitano me la doveva” l’Europa intera contro l’ex Cavaliere

Berlusconi escort: nella sentenza del processo di Bari sconcertante quadro

Berlusconi campi di concentramento: la Germania contro il Cavaliere