Mentre la Corte europea dei diritti umani rifiutava, secondo l’Ansa, la richiesta di imporre allo Stato italiano di applicare con urgenza misure che possano consentire all’ex premier Silvio Berlusconi di candidarsi per le Europee, il quotidiano Avvenire scriveva nella sua edizione online che l’ex Cav avrebbe espiato la sua pena di nove mesi in una struttura per anziani disabili.

A proporlo l’UEPE (Ufficio esecuzione penale esterna), con una relazione già inoltrata al Tribunale di sorveglianza. Il lavoro non sarebbe particolarmente gravoso, visto che lo impegnerebbe un solo giorno alla settimana, di mattina o di pomeriggio a scelta.

LEGGI ANCHE

Berlusconi servizi sociali: per l’ex Premier non cambierà nulla, scopriamo perché

Berlusconi servizi sociali: udienza il 10 aprile, tra carcere, domiciliari e una nuova vita

Processo Mediaset: Berlusconi andrà ai servizi sociali, alta tensione sulla decadenza