Giallo intorno all’account Twitter @Berlusconi2013, il profilo curato dai volontari digitali che simpatizzano per il Cavaliere. Nella tarda serata di domenica sarebbe stato pubblicato un tweet fuoriluogo e molto offensivo: “Rai3? Fa cagare. La Gabbanelli sembra la Bindi…Servi della sx e delle banche….Le porcate della sinistra mai eh? #schifo #tipisinistri”. 

In rete circolano subito le istantanee del tweet sotto accusa, ma a parte colui che ha ritwittato il cinguettio, il giornalista Luca Bottura, nessuno sembra aver visto nulla sulla timeline dello staff del Cavaliere. Da quest’ultimo, come prevedibile, arriva presto la secca smentita. Nessuno avrebbe mai scritto quelle frasi: “@berlusconi2013 fanno anche i fotomontaggi (staff) @ilgiornale @Libero_official”. 

Mentre si cerca di capire l’origine e il motivo di quel cinguettio, in rete qualcuno ci inizia a scherzare sopra. Nel momento del tweet, infatti, su Raitre stava andando in onda Presa Diretta con Riccardo Iacona e non Report di Milena Gabanelli (con una b, e non due come twittato da chiunque abbia deciso di offendere gratuitamente la giornalista).

I sostenitori di Silvio Berlusconi urlano al complotto: “@berlusconi2013 La verità è una, che ad alcuni non piace che su tw ci sia un profilo legato alla campagna elettorale di #Berlusconi e cercano di screditare”. L’ex-premier, invece, dichiara ai microfoni di TgCom24: «Useremo le reti, le sto già usando. Ma non so se useremo Twitter, perché lì noto anche molte cattiverie inutili e credo che un’affermazione potrebbe scatenare un universo di risposte negative».

Una cosa è certa: il gruppo di volontari che gestisce l’account non è così esperto da saper gestire e prevedere i rischi della comunicazione attraverso i social media: già la settimana scorsa, in sole 24 ore, @berlusconi2013  aveva attirato negativamente l’attenzione del web grazie ad un aumento esponenziale di follower (una crescita pari a 60mila utenti). Più del 70% di loro è risultato essere un fake. Una trovata davvero poco geniale per farsi pubblicità.