Silvio Berlusconi ha smentito ancora una volta l’intenzione di cambiare nome a Forza Italia. Il leader del partito allontana quindi le voci, diffuse alcuni mesi fa, circa l’intenzione di sostituirlo con un nuovo soggetto politico ispirato al partito Repubblicano americano, ma conferma l’esistenza di un nuovo progetto, chiamato Altra Italia.

Forza Italia continuerà a esistere, parola di Silvio Berlusconi. Già negli scorsi giorni l’ex premier aveva dichiarato che il partito non avrebbe cambiato nome e adesso è tornato a ribadire il concetto, usando parole molto decise.

Durante una cena che ha avuto insieme ai deputati di Forza Italia, Berlusconi ha affermato in maniera parecchio determinata: “Io sono il presidente di Fi, non ho affatto intenzione di cambiare questo bellissimo nome. Fi fa parte della mia vita, sono il presidente di Fi e voglio morire presidente di Forza Italia”.

Nel corso della cena, Silvio Berlusconi ha anche parlato della situazione politica italiana attuale, dichiarando che: “Secondo i sondaggi il 54% degli italiani ha dichiarato di averne piene le scatole di questa politica e di non votare perchè convinti che il loro voto non conti nulla. Sono rassegnati, non arrabbiati. Questi ultimi a votare ci vanno e votano Salvini o Grillo. Certo è che chi non è andato a votare non è di sinistra”.

Il leader di Forza Italia ha inoltre avanzato un’ipotesi per poter riconquistare il consenso popolare: “Mettiamoci in moto per andare a parlare e a convincere questi milioni di persone che non votano più. Voglio fare un giro d’Italia andando in tutte le province”.

Oltre a Forza Italia, Berlusconi tira però fuori una nuova idea che dovrebbe procedere in parallelo con l’esistenza del partito: “Ho fatto un focus ed è venuta fuori quest’idea dell’Altra Italia. Una cosa, un insieme, una casa della speranza o qualcosa di simile costituita da persone che non sono professionisti della politica e che prospetti un governo fatto di queste persone con un programma preciso”.