Le delusioni d’amore possono portare a compiere i gesti più impensati, soprattutto quando si hanno soli diciannove anni. Ed è così che una giovane di Premariacco (Friuli Venezia Giulia), Stephanie Visintini, che avrebbe tentato di farla finita bevendo una bottiglia di acido muriatico, molto probabilmente proprio a causa della delusione d’amore che l’avrebbe completamente gettata nella depressione più assoluta.

La diciannovenne è stata però soccorsa dai suoi parenti, che hanno allertato immediatamente il personale medico del 118. La giovane è attualmente ricoverata in ospedale e versa in gravi condizioni. Per lei si sono aperte le porte del reparto di terapia intensiva dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Udine, dove sarebbe tenuta in coma farmacologico. Le sue condizioni preoccupano e le prossime ore potrebbero essere decisive.

A rendere nota la vicenda sarebbe stato il padre di Stephanie, che avrebbe scritto un messaggio su Facebook, raccontando cosa è successo alla sua secondogenita. L’episodio sarebbe accaduto una settimana fa: in quel momento la giovane sarebbe stata a casa con la madre e sarebbe stat proprio quest’ultima ad accorgersi che qualcosa non andava. Stephanie sarebbe stata infatti colta da un violento attacco di vomico. Di lì la scoperta che la giovane aveva bevuto l’acido muriatico e l’intervento immediato dei soccorsi.

Nonostante i soccorsi tempestivi, la giovane avrebbe comunque subito danni gravissimi all’esofago e allo stomaco. Sembra che i genitori della giovane non avessero mai approvato la relazione altalenante con il ragazzo che frequentava la figlia ma alla fine la tragedia non si è potuta comunque evitare.