Quanto forte può essere un pregiudizio? A poco meno di un mese dagli attacchi terroristici di Parigi, una coppia di videomaker olandesi ha voluto verificare quanto fosse mutata la percezione dei cittadini in relazione alla religione islamica. Così, in un video pubblicato sul canale “Dit Is Normaal”, i giovani hanno deciso di sostituire la copertina della Bibbia con quella del Corano all’insaputa di alcuni passanti, leggendone quindi qualche passaggio. Per tutti, reazione di grande stupore e confusione nel scoprire l’arcano finale.

I videomaker hanno scelto dei passaggi duri del Vecchio Testamento, relativi alla sottomissione della donna e all’omosessualità. Dopodiché, dopo aver sostituito la copertina con quella del Corano, hanno letto le parti evidenziate ad alcuni passanti. La risposta iniziale è stata pressoché unanime: tutti gli ignari intervistati, infatti, paiono concordi nel condannare quanto di riportato, accusando l’Islam di non essere sufficientemente adeguato alla libertà tipica della modernità. Il vero shock, tuttavia, sopraggiunge quando i passanti apprendono come le parole udite provengano dalla Bibbia, un testo da loro considerato pacifico e contemporaneo. Fino all’emersione del pregiudizio: ad arcano svelato, non resta che ammettere di essersi lasciati influenzare dagli avvenimenti di cronaca recenti, nonché dalle martellanti discussioni sui media. Di seguito il filmato, già diventato virale sui social network.