La sezione di Milano del Partito Democratico ha lanciato un’iniziativa rivolta a tutti i giovani under 30 che desiderano tesserarsi: iscrivendosi al Pd riceveranno biglietti Expo scontati. La notizia è facilmente consultabile sul sito della sezione di Milano del Partito Democratico (potete leggerla cliccando qui): l’iniziativa è stata lanciata dal segretario Pietro Bussolati che ricorda: “Il Pd è l’unico partito a Milano ad essere rivenditore ufficiale dei biglietti per Expo 2015. Questo perché crediamo nel successo della manifestazione e vogliamo metterci a disposizione della città”.

Insomma, l’iniziativa lanciata dal Pd di Milano, biglietti Expo scontati a tutti i nuovi tesserati sotto i trent’anni di età, mirerebbe non soltanto a contribuire alla riuscita del grande evento che a breve partirà nel capoluogo lombardo, ma anche a rilanciare le sottoscrizioni al partito. Sempre Bussolati afferma che: “Il Pd vuole essere un soggetto vivo e protagonista a Milano e nella sua Area Metropolitana, con un’attenzione ai più giovani, offrendo loro l’opportunità di partecipare alla vita politica e pubblica della città“.

https://twitter.com/beppe_grillo/status/585741367126728705

https://twitter.com/beppe_grillo/status/585741107167948800

Biglietti Expo scontati a chi si iscrive al Pd: la presa in giro di Beppe Grillo

Un’iniziativa del genere non poteva di certo sfuggire all’ironia pungente del leader del Movimento Cinque Stelle, Beppe Grillo. Il suo commento personale è stato affidato ovviamente alle pagine del blog, cui è seguita una serie di tweet altrettanto sarcastici. Grillo si scaglia sia contro Expo sia contro il Partito Democratico e scrive: “Il Partito Democratico ha perso 400mila iscritti in un anno. Per promuovere il tesseramento hanno avuto un’idea geniale: compra la tessera Pd e ti diamo il biglietto per entrare gratis a Expo. Due pacchi al prezzo di uno“.

Il leader pentastellato non è però l’unico a fare ironia sui biglietti Expo scontati agli under 30 che si iscrivono al Pd. Le critiche arrivano anche da Paolo Ferrero (Rifondazione Comunista-Sinistra Europea): “L’offerta promozionale del Pd di Milano che regala un buono sconto per entrare all’Expo ai giovani che prendono la tessera del Pd mi pare coerente con il decadimento di quel partito, che non ha più niente di sinistra: a quando il tre per due?“.