Sembra sia partito tutto da una telefonata di alcuni vicini del popolare quartiere Stazione-Calvario. Questa segnalazione ha provocato l’intervento dei Carabinieri del nucleo radiomobile di Canicattì. I militari hanno trovato una situazione desolante: una coppia rumena e la loro bimba di 14 mesi vivevano in una casa fatiscente nel centro della città – esattamente in via Gaeta – tra i rifiuti.

La piccola è stata prelevata dai militari ed in seguito ricoverata nel reparto di Pediatria dell’ospedale “Barone Lombardo” della cittadina siciliana perché sporca, in evidente stato di denutrizione e con un inizio di ipotermia. Le forze dell’ordine hanno anche provveduto ad allertare i Servizi sociali del Comune e la Procura di Agrigento ed il Tribunale dei minori di PalermoTribunale dei minori di Palermo – che ora dovrà stabilire se affidare la bambina ad una comunità protetta.

La casa in cui abitava la bimba di 14 mesi è stata fatta sgomberare, e ora sono in corso accertamenti a carico della coppia- a cui comunque si sta cercando una sistemazione.