Per Addie Fausett, una bambina dello Utah, quello del 2014 potrebbe essere l’ultimo Natale. La piccola è infatti affetta da una malattia non ancora identificata, che tuttavia le causa una grave atrofia cerebrale, limitandone il movimento e il linguaggio. I genitori, distrutti dal dolore, hanno però pensato di sfruttare i social network per regalare alla figlia degli attimi di intensa gioia.

Grazie a un’apposita pagina su Facebook, mamma e papà hanno richiesto ai navigatori di inoltrare delle cartoline postali alla loro abitazione, poiché Addie ama sognare di viaggi lontani. E il popolo della Rete non si è di certo fatto pregare: in pochissimi giorni, più di 1.000 lettere sono state inoltrate da ogni angolo del globo: Americhe, Europa, Asia e Australia. Una felicità senza pari per la bambina, il cui il volto si illumina all’apertura di ogni singola busta. Tutte le informazioni sull’iniziativa sulla pagina Facebook dedicata, riportata in calce fra le fonti.

Fonte: Facebook ufficiale, Al.com

Immagine: Closeup of letters on tabletop via Shutterstock