È bellissima la foto di un papà che si lascia mettere lo smalto sulle unghie dal figlio, un bimbo di 5 anni che da tempo ha la passione degli smalti. “A mio figlio piace dipingersi le unghie – spiega Jesus Fernando Ruiz Moneo su Facebook – e io lo appoggio, lasciando che dipinga anche le mie” ha scritto invitando tutti a combattere contro bulli e pregiudizi. Suo figlio, infatti, nell’ultimo periodo sarebbe stato deriso dai suoi compagnetti poiché assumerebbe atteggiamenti femminili: qualcuno lo avrebbe chiamato persino “femminuccia” ha raccontato il padre che se n’è accorto quando il piccolo Luken, di 5 anni, ha cominciato a “chiedergli di togliere lo smalto prima di andare all’asilo visto che alcuni compagni si burlavano di lui e ciò lo feriva”.

Alla richiesta del figlio di togliere lo smalto, i genitori gli hanno spiegato che “il problema è di chi guarda senza vedere”: ”Quello che mi rattrista è la testa di quei bambini ai quali sono stati inculcati pensieri retrogradi, antiquati e sessisti ha spiegato. Poi si rivolge a tutti i padri: “Chiedo ai genitori di riflettere sul tipo di idee che stanno inculcando nel cervello dei figli e su quali danni stanno causando loro. Oltre a quanto costerebbe superarli, semmai sarà possibile”. In un’intervista al sito Verne, tra l’altro, il papà spiega che – secondo lui - “quando i bambini hanno raccontato a casa che Luken metteva lo smalto, avranno ricevuto come risposta che è una cosa da ragazze“.