Vi ricordate di Leo il bimbo down rifiutato dalla mamma? La donna ci ha ripensato, o meglio, ha voluto spiegare come stanno le cose dal suo punto di vista.

Ruzan Badalyan ha infatti scritto sulla sua pagina Facebook che non aveva alcuna intenzione di abbandonare il figlio ma che allo stesso tempo, questa era l’unica possibilità per lui di poter avere una vita serena, poiché in Nuova Zelanda, dove adesso Leo vive con il padre Samuel Forrest, ai bambini nati con gravi handicap viene data assistenza e possibilità di inserirsi nella società, cosa che in Armenia non accade.

La donna ha anche tenuto a sottolineare di non aver chiesto in alcun modo al marito di scegliere tra lei e il bambino ma ha confermato il fatto di aver chiesto il divorzio qualche giorno dopo la nascita del figlio.

Il perdono dell’ex marito

Forrest dal canto suo ha risposto alla ex moglie, dicendosi disposto a perdonarla, poiché capisce la pressione sociale a cui in Armenia si è sottoposti dopo la nascita di un bambino con la sindrome di Down. I bambini, infatti, molto spesso vengono abbandonati in orfanotrofio per la vergogna.

Io la amo e voglio superare tutto questo per Leo. -ha dichiarato il papà del piccolo-Voglio che lui sappia che aveva una mamma meravigliosa. Spero che in futuro ci possa essere una riunione. La porta è ancora aperta. Perché questo accada lei deve accettare completamente Leo e assumersi le sue responsabilità di madre”.