Mason ha quattro anni, è un bimbo autistico che vive nel Galles e che ha molta paura della poltrona del barbiere. La sua paura è nata dal fatto che a diciotto mesi, proprio mentre si trovava dal barbiere, è stato colpito all’orecchio durante il taglio delle capelli. Da quel momento si è sempre rifiutato di tornarvi e da oltre due anni e mezzo i suoi genitori non riuscivano a convincerlo in nessun modo.

Per fortuna di Mason e dei suoi genitori però, il barbiere James Williams è riuscito a trovare una soluzione che ha permesso al bimbo autistico di riuscire finalmente a farsi tagliare i capelli. Williams, che è un barbiere di Port Talbot (città gallese in cui vive anche Mason), è riuscito ad escogitare un curioso stratagemma per procedere con il taglio: mentre Mason si trovava all’interno del suo negozio e giocava con il cellulare della mamma, Williams si è sdraiato a terra e a proceduto con il taglio dei capelli.

barbiere

Adottando questa soluzione, Mason non si è affatto spaventato e ha lasciato che Williams procedesse nel suo lavoro. Le foto scattate nel corso di questa “operazione” hanno subito fatto il giro del web e sono diventate virali. I genitori del bimbo autistico, Denine e Jamie Lewis erano davvero increduli ma anche molto felici.

Come ha spiegato la stessa donna infatti: “La maggior parte dei barbieri sarebbe passata avanti per non perdere tempo, clienti e soldi. Invece a James non importava, ha aspettato finché il bimbo non è stato tranquillo. Poi si è sdraiato per terra e ha iniziato il taglio. Per noi significa tanto“.

barbiere