Un bambino di appena un anno è stato sfigurato a morsi da una compagna di asilo di qualche anno più grande. L’incredibile vicenda è avvenuta in una cittadina in provincia di Padova. I motivi sarebbero ancora da accertare.

L’episodio sarebbe avvenuto durante il riposino pomeridiano all’interno della scuola, la bambina di due anni e mezzo si è alzata dal lettino per aggredire il piccolo, nessuna delle maestre si è accorta di quanto accaduto nonostante le urla e i pianti. Le insegnanti hanno infatti dichiarato che credevano che si trattasse di un pianto tipico dei bambini quando si svegliano.

Una volta entrate nella stanza del riposo le maestre si sono accorte di quanto accaduto: il piccolo oltre ad essere ricoperto di morsi sul volto ne aveva altri su schiena, gambe, braccia e piedi. Trasportato in Pronto Soccorso pediatrico gli sono subito state date le cure necessarie. A denunciare l’episodio i genitori al quotidiano “il Gazzettino”:

“Abbiamo voluto denunciare il fatto non tanto per ottenere un risarcimento -dichiarano- quanto per ribadire che cose del genere non devono succedere. I bambini piccoli vanno tenuti sotto stretta sorveglianza”.

I due hanno presentato regolare denuncia anche alla Polizia.