Una tragica fatalità nel pordenonese ha portato alla morte per soffocamento di un bambino di appena 2 anni: tutto a causa di un pezzo di mela. Avrebbe compiuto 3 anni il prossimo 11 ottobre il piccolo Mattia Antonel che è morto venerdì all’ospedale di Pordenone dove era stato ricoverato la sera prima per ostruzione delle vie respiratorie dovuto da un pezzo di mela che lo stava soffocando.

Giovedì sera i genitori del piccolo Mattia, il papà agente di Polizia postale e la mamma, hanno tentato di fargli espellere il pezzo di mela in ogni modo ma capito che la situazione si stava aggravando è stato trasportato d’urgenza all’ospedale. Arrivati al nosocomio di Pordenone la situazione è apparsa subito critica ed è stato trasferito nel reparto di medicina nucleare ma dopo qualche ora il dramma: Mattia non è riuscito a superare la sfida con la vita ed è morto soffocato.

I genitori di Mattia, e di un’altro bimbo di 6 anni, hanno acconsentito alla donazione degli organi.