Silas Philips se ne stava bello tranquillo avvolto nella sua placenta e non aveva alcuna voglia di nascere così, quando i medici lo hanno fatto nascere, si sono ritrovati una sorta di “miracolo”. Il piccolo, infatti è nato all’interno della sacca amniotica che è rimasta intatta dopo il parto. Un evento rarissimo, un caso ogni 80 mila nascite, quello del piccolo nato con parto cesareo.

Solitamente il sacco amniotico si rompe prima del parto -è quel momento in cui “si rompono le acque”- la possibilità quindi che il sacco rimanga intatto dopo la nascita è davvero molto rara.

I medici hanno dichiarato tutto il loro stupore nel vedere quella piccola creatura venuta al mondo, rannicchiata mentre continuava a ricevere ossigeno attraverso la placenta: “Anche se suona banale, siamo rimasti senza respiro -racconta William Binder- È stato un momento di stupore, uno di quelli che non dimentichi”.

Ovviamente anche la mamma è rimasta doppiamente emozionata: “È stato davvero molto bello da vedere. E quando ho sentito che era davvero un caso raro mi sono detta: “Oh mio Dio, questo è il mio bimbo speciale”.

Il piccolo è nato di sole 26 settimane ma i medici sperano che entro il prossimo mese possa essere pronto per tornare a casa.