Un incidente drammatico, ma fortunatamente senza conseguenze troppo gravi. È quel che è accaduto negli Stati Uniti, dove un bambino di soli quattro anni ha inavvertitamente sparato in direzione della madre, ferendola. La donna, una sostenitrice delle armi negli USA, è quindi finita al centro di forti polemiche sui social network.

Il tutto è accaduto nelle scorse ore, quando la trentunenne Jamie Gilt si trovava in auto con suo figlio. Il piccolo, seduto sul sedile posteriore della vettura, deve aver trovato una delle armi della madre, da cui è partito inavvertitamente un colpo. La pallottola ha attraversato il sedile e ferito la madre, seduta al posto di guida. Nonostante qualche problema nel condurre la vettura, secondo quanto riporta l’Inquisitr, la giovane è riuscita ad accostare e ricevere i soccorsi del caso, grazie anche alla provvidenziale presenza di una pattuglia della polizia. La donna, nota per essere una fervente sostenitrice del diritto al possesso delle armi, pare gestisse da tempo la pagina Facebook “Jamie Gilt for Gun Sense”, dove si parlava della protezione del secondo emendamento della costituzione USA, così come dei tentativi di legge per introdurre un più serio controllo sulle armi. La pagina pare sia stata chiusa a seguito dell’incidente, anche perché presa d’assalto da utenti critici e arrabbiati, pronti ad accusare proprio i mancati controlli sulle armi di quanto successo.

Fonte: Inquisitr