È una storia a lieto fine quella che vede protagonista un bimbo di 5 anni che è riuscito a salvare il padre in coma diabetico. I due si trovavano da soli in casa quando all’improvviso l’uomo si è sentito male: così il piccolo, spaventato, ha chiamato il 17 (il nostro 118) dicendo: “Mi sa che mio papà è morto, fa le bolle dalla bocca”. Gli operatori a quel punto si sono fatti aiutare dal bimbo per trovare l’appartamento in cui si trovava l’uomo – suo padre – in coma diabetico.

Figlio di genitori separati, il piccolo era l’unica persona che si trovava in casa al momento dell’accaduto: i fatti si sono verificati a Glos-la-Ferriere in Normandia. Al 118 non solo ha riferito che il padre stava male ma ha anche indicato loro la zona da cui stava chiamando visto che non conosceva l’indirizzo di casa. Ha dato come indicazione il nome del paesino in cui abitava e una serie di altri particolari che hanno consentito all’ambulanza di localizzarlo. Queste le parole del colonnello della Gendarmerie Pierre Baillargeat:

Sentivamo che c’era molta tensione e che era molto sensibile a ciò che stava accadendo con suo padre ma era estremamente rigoroso nel suo atteggiamento.

Il piccolo, adesso, è stato affidato alla madre.