Shopping natalizio? Cominciamo bene il primo weekend dedicato agli acquisti da mettere sotto l’albero con il Black Friday, ossia venerdì nero. Negli Stati Uniti è già una moda da molto tempo. Si tratta del giorno successivo al Thanksgiving Day (il giorno del Ringraziamento, tradizionalmente festeggiato il quarto giovedì di novembre). La data segna tradizionalmente avvia l’inizio degli acquisti legati al Natale in cui le grandi catene commerciali offrono speciali promozioni ai clienti: un giorno molto atteso negli Stati Uniti anche dagli analisti perchè costituirebbe un indicatore sulla predisposizione agli acquisti e sulla capacità di spesa dei consumatori. Al Black Friday si attribuiscono diverse origini: sarebbe nato nel 1869 a Philadelphia e deriverebbe dal congestionato traffico che si verifica per l’occasione. Un’altra ipotesi si riferisce al fatto che i libri contabili dei commercianti diventavano da rossi a neri, che nel linguaggio contabile significa passare da una situazione di perdita a una di guadagno.

A rendere, venerdì 29 novembre, un giorno particolarmente interessante è il fattore Apple che ha sdoganato la tradizione americana estendendola a tutto il mondo: l’azienda di Cupertino ha infatti deciso, anche quest’anno, di aprire le porte dei suoi stores di tutto il mondo – virtuali e non – con interessanti offerte per i propri clienti. I prodotti Apple, in quest’occasione, sono normalmente venduti scontati.Quest’anno però il colosso californiano non si è sbilanciato nel comunicare in anticipo le modalità con le quali si svolgerà la giornata di acquisti sfrenati. In Australia (dove il black friday è già arrivato in anticipo grazie al fuso), per ogni acquisto si aveva diritto a una gift card da spendere nelle catene della Mela: acquistando ad esempio il nuovo Ipad Air al costo di 598 dollari australiani (circa 400 euro), si riceveva una Apple card del valore di 75 dollari australiani.

La promozione non ha coinvolto la categoria Iphone. Una scelta confermata da Apple per l’Italia che però ha deciso di mantenere la strategia degli scorsi anni, ossia scontando direttamente i prodotti (clicca qui per sapere tutti i prezzi). Il modello proposto è quello del ‘più spendi, più lo sconto aumenta’. Sulla scia della ‘mela’ propongono offerte per l’occasione anche catene come Amazon (sconti fino al 50% e lunedì 2 dicembre occhio al Cyber Monday), Zara home, Oysho e Stefanel. Sconti intorno al 20%. Briciole, ma che di questi tempi possono fare la differenza.

LINK UTILI

Tutti i prezzi dei prodotti Apple in offerta

Tutte le app in offerta

Clicca qui per le offerte relative del Blackfriday e la lista dei negozi che aderiscono anche online.