Si ricorderanno di certo le condivisioni virali relative a “The Dress”, l’abito che lo scorso anno ha mandato in subbuglio i social con il suo colore poco definito. Un evento analogo si sta ripetendo in questi giorni, sempre sulle piattaforme di Facebook e Twitter, relative all’identificazione di una tinta: per alcuni si tratta di un inequivocabile blu, per altri di un evidente verde.

Optical Express, una società inglese, ha sottoposto la tinta a 1.000 persone, chiedendo loro di indicare se fosse blu o verde. Per il 64% degli intervistati la colorazione ammirata è verde, mentre per il 32% è blu. Se il colore viene affiancato a due tonalità diverse di azzurro, però, il 90% del campione non sembra aver dubbi: si tratterebbe di un verde. Di fronte a una simile confusione, quale è la risposta esatta? «La vasta maggioranza ha risposto correttamente – spiega un portavoce – poiché la tonalità è più verde che blu. In base allo spettro dei colori RGB, i valori della tinta sono Rosso 0, Verde 122 e Blu 116. Quel che succede è come noi percepiamo i colori in base al confronto con le tinte adiacenti, non il colore in sé». E voi, quale tonalità percepite?