Bolt vince la gara dei 100 metri con 9″63

Straordinario, nessuno come lui, questa volta non riesce ad abbassare ulteriormente il record mondiale stabilito proprio da lui ma Bolt vince senza rivali la finale dei cento metri.
La medaglia d’oro è sua, il primatista Jamaicano si lascia tutti alle spalle e arriva al traguardo con il tempo di 9″63, al secondo posto troviamo il connazionale e compagno di allenamento Blake con il tempo di 9″75 e sul gradino più basso del podio troviamo l’americano Gatlin con il tempo di 9″79, anche per lui gara perfetta ma davanti a due mostri sacri dei cento metri di più non poteva fare.
Bolt ha poi dichiarato: “Nella mia testa non ho mai avuto alcun dubbio che sarebbe andata a finire così. E’ stata un’atmosfera fantastica. Sono scivolato ai blocchi, ma ho pensato solo al traguardo e questa è stata la chiave. Non posso promettere che farò il record sui 200 metri ma voglio fare del mio meglio, ora questa è andata, penso ai 200 che sono la mia gara preferita. Queste Olimpiadi sono il mio campionato. I Trials mi hanno aperto gli occhi, mi hanno fatto capire che devo essere un pò più serio. Voglio ringraziare tutti i fan e tutti i tifosi, che mi stanno sempre vicini. Fra questi anche quelli che ho in Italia e a Roma in particolare, dove vengo accolto sempre con grande calore”.