Richiedere il bonus Gas e Luce per l’anno 2017 è semplicissimo. Basta ottenere la certificazione Isee e poi, tramite un Caf, compilare un modulo. Il Bonus, nello specifico, non è altro che una riduzione sulla bolletta di luce e gas necessaria a sostenere economicamente le famiglie numerose o a basso reddito che utilizzino esclusivamente gas metano distribuito a rete e non quello in bombola.

Bonus gas e luce, i requisiti

Due i requisiti necessari per ottenere il bonus Gas e Luce 2017: bisogna essere un cliente di un’utenza gas e luce e avere un ISEE 2017 che non sia superiore a 8.107,5 euro mentre per le famiglie numerose la soglia è più alta, fino a 20mila euro.

Bonus gas e luce, come ottenerlo

Per ottenere il bonus gas e luce, anzitutto, è necessaria richiedere la certificazione ISEE, dunque la Dichiarazione Unica Sostitutiva che è possibile effettuare presso un CAF. Dopo circa 10-12 giorni dalla richiesta, l’INPS rilascerà la documentazione richiesta. Dopodiché sarà possibile, compilando un semplice modulo (scaricabile online), richiedere il bonus gas e luce presso il Comune di residenza o presso un Caf abilitato.

Bonus gas e luce, 15% di sconto

Lo sconto in bolletta può oscillare dai 33 fino ai 297 euro per le famiglie numerose. Il risparmio stimato è del 15% sulla spesa media annua per la fornitura di gas e luce. La richiesta di bonus, infine, ha validità 12 mesi e deve essere rinnovata 2 mesi prima dalla scadenza, ogni anno.