Un attacco premeditato, a Borgo Vercelli, in provincia di Vercelli, da parte di un ex marito che si è appostato all’uscita del lavoro della ex moglie per seguirla e poi tamponarla in auto. Scesa dal mezzo, la ex compagna avrebbe poi cominciato a fuggire a piedi, ma l’uomo l’ha rincorsa e l’ha accoltellata più volte lasciandola in fin di vita.

Ora la donna versa in condizioni critiche presso il reparto Rianimazione dell’ospedale Sant’Andra di Vercelli, con prognosi riservata. I colpi inferti dall’ex marito hanno colpito collo e addome della donna, che con molta probabilità dovrà subire un delicato intervengo chirurgico. L’ex marito, Maurizio Zangari, è già stato arrestato dai carabinieri giunti sul posto.

Il fatto è accaduto alle 13 di oggi, ma è già da diverso tempo che la ex coppia litigava a causa della recente separazione, che – secondo le prime ricostruzioni – Zangari non avrebbe mai accettato. I due hanno due figli e vivevano insieme a Villata, sempre in provincia di Vercelli, e dopo la separazione lei è tornata a casa dei genitori, a Borgo Vercelli, dove lavora presso la stazione ferroviaria. Il marito aveva già ricevuto una diffida in passato per aver molestato la ex moglie.