Non ci sono abbastanza fondi per coprire tutte le borse di studio e così un universitario su quattro che risulta idoneo, e che avrebbe diritto a riceverla, se la vede negare. È questo il bilancio della situazione che viene fuori dall’analisi del biennio compreso tra il 2014 e il 2015: dei 188.612 aventi diritto – in quanto risultati idonei in base ai criteri prestabiliti – soltanto 139.170 studenti ottengono borse di studio che possano sostenere il loro percorso universitario. Restano senza borse di studio oltre cinquantamila studenti: colpa dei bilanci di alcune Regioni a quanto pare, che non possono permettersi di coprire i costi.

Se si guarda ai dati degli ultimi anni, il numero di borse di studio assegnate è calato: nel biennio 2013-2014 quelle assegnate sono state del 74,25 per cento, nel biennio 2014-2015 del 73,89 per cento. I dati diventano più evidenti se si prendono in considerazione periodi più lunghi: dal 2007 al 2014, infatti, il numero di borse di studio messe a disposizione degli universitari è passato da 151 mila a 139 mila (con un calo del 12 per cento) e il dato è ancora in discesa se si prendono in considerazione gli anni 2015-2016. I numeri sono tornati a respirare di recente soltanto grazie ad un intervento di tipo ministeriale e regionale, grazie al quale ventottomila studenti circa hanno potuto beneficiare anch’essi di borse di studio di cui erano stati privati.

E come spesso accade, l’Italia si piazza in posizioni negative nelle classifiche che la vedono confrontarsi con altri Paesi. Se si guarda all’Europa, il nostro Paese presenta il dato più basso nella zona occidentale del continente: in Spagna gli studenti che beneficiano di aiuti economici sono circa trecentomila, in Germania oltre quattrocentomila e in Francia seicentoquarantamila.

Andando a guardare ancora i dati sull’Italia, si scopre che nel corso dell’anno 2014 soltanto nove regioni italiane su venti aveva distribuito borse di studio a tutti gli studenti che ne avevano diritti e che di queste nove soltanto due, Abruzzo e Basilicata, erano del meridione. Per quanto riguarda invece la somma media delle borse di studio, essa va dai 3707 euro lordi della Toscana ai 3650 euro lordi dell’Emilia Romagna. La media della Sardegna si attesta invece attorno ai 1200 euro lordi.