Attenzione alle cucine a gas che avete a casa: in questi giorni due famose aziende di elettrodomestici hanno lanciato una campagna di richiamo dei loro prodotti perchè potrebbero essere molto pericolosi, tanto da causare probabili esplosioni.

Si tratta della Bosch e della Siemens e l’avviso riguarda alcuni fornelli a gas a libera installazione fabbricati tra gennaio 2009 e ottobre 2011. Il problema riscontrato è che i connettori del gas potrebbero essere potenzialmente danneggiati: ciò vuol dire che potrebbe innescarsi una fuoriuscita di gas e, quindi, una conseguente esplosione. Le aziende raccomandano vivamente di controllare il codice prodotto del modello (E-Nr.) e il numero di lotto a quattro cifre (FD) riportati su una targhetta all’interno dello sportello del forno oppure nel cassetto inferiore. Chi ha in casa i prodotti sopraindicati dovrà semplicemente inserire i propri codici sul sito internet dedicato appositamente alla messa in sicurezza https://www.gascookingsafety.com/it-IT/?cid=gcsafety|oth||noc|bosch||||lightbox|it-IT . In questo modo il sistema automaticamente comunicherà la condizione degli elettrodomestici. Se i codici sono quelli inquisiti, si raccomanda di chiudere il rubinetto del gas immediatamente e di non utilizzare per nessun motivo il fornello. In tal caso le aziende provvederanno alla sostituzione del connettore, che verrà effettuata in modo gratuito e a domicilio da un tecnico autorizzato. Per eventuali chiarimenti ed informazioni, Bosch e Siemens hanno messo a disposizione di tutti i clienti anche il numero verde +39 800973035.

ritiro