Si sono svolti oggi, a Roma, i funerali del boss di Casamonica, presso la Chiesa di San Giovanni Bosco, nel quartiere Tuscolano della Capitale. Il clan dei Casamonica era tornato alla ribalta della cronaca per i legami con i fatti di Mafia Capitale o meglio, sarebbe stata una foto a farli tornare al centro dell’attenzione: scattata nel 2010, l’immagine riprendeva l’allora sindaco di Roma Gianni Alemanno a cena con alcune cooperative sociali, serata a cui era presente anche Luciano Casamonica, incensurato ma ritenuto uno dei boss di Casamonica.

Il funerale del boss di Casamonica che si è svolto stamattina ha permesso di assistere ad un vero e proprio cerimoniale fatto di musiche appositamente scelte (la colonna sonora che Nino Rota compose per il film di Coppola Il Padrino, la colonna sonora di 2001: odissea nello spazio e la canzone Paradise che tutti, o quasi, ricordano nel film Laguna Blu), di cavalli che trainavano un’antica carrozza funebre  e di un elicottero che lanciava petali rosa all’uscita della bara dalla chiesa.

Il funerale del boss di Casamonica, che sarebbe stato accompagnato anche da striscioni applicati sulla facciata della parrocchia, su cui si potevano leggere frasi come “Hai conquistato Roma, ora conquisterai il paradiso” oppure “Vittorio Casamonica re di Roma“, ha fatto scoppiare anche le polemiche, soprattutto sui social. Alcuni utenti scrivono che il funerale sia stato uno smacco alle persone oneste, altri si chiedono perché sia stato autorizzato.