“Non ho mai visto Massimo Bossetti così arrabbiato”, a parlare è Ezio Denti, il criminologo e consulente della difesa del muratore di Mapello, a “Pomeriggio Cinque”, dopo aver incontrato in carcere l’uomo condannato per l’omicidio di Yara GambirasioDunque, vorrebbe essere trasferito in un altro penitenziario per poter lavorare. Allo stato attuale, non sa come trascorrere le sue giornate.

Bossetti è in attesa di una risposta, di un trasferimento che, però, non è ancora arrivato. A “Pomeriggio Cinque” il criminologo Ezio Denti ha spiegato il motivo di questa richiesta: “Vuole andare a Bollate perché altrimenti non fa nulla, non ha un motivo per svegliarsi al mattino“.

Bossetti potrebbe essere spostato nel carcere di Bollate. Intanto, a sostenerlo, oltre al suo avvocato e al suo consulente, c’è soprattutto la sua famiglia: “Massimo non perderà mai il supporto e l’amore della moglie”. Il riferimento è a Marita che, nel corso delle ultime interviste, ha ribadito l’innocenza del marito: se avesse avuto la certezza o il sentore che potesse essere stato lui ad uccidere Yara, lo avrebbe già lasciato. E, invece, è al suo fianco poiché crede alla sua totale estraneità ai fatti.

Il 12 ottobre 2018 la Corte di Cassazione ha confermato l’ergastolo per Bossetti. È lui l’unico colpevole dell’omicidio della piccola Yara Gambirasio, secondo la giustizia italiana.