Non hanno forse gradito il fastidioso rumore del motore e, così, si sono scagliati sul motociclista. È quanto è accaduto in Thailandia, nei pressi del Khao Yai National Park, dove un branco di elefanti ha letteralmente accerchiato un uomo in sella alla sua motocicletta. Una vicenda, ripresa in video, che ha destato preoccupazione fra le autorità della città di Korat: in molti ritengono sia giunto il tempo di vietare il transito ad automezzi che potrebbero innervosire gli animali selvatici della riserva.

Le immagini del filmato sono eloquenti e decisamente spaventose: un motociclista tenta di superare, a velocità davvero ridotta, un branco di tranquilli elefanti intenti a occupare la carreggiata. Il forte rumore del veicolo, tuttavia, deve aver spaventato i pachidermi, i quali hanno immediatamente circondato il mezzo, barrendo furiosamente. L’uomo, dopo aver adagiato la motocicletta sul terreno, ha trovato la salvezza dileguandosi nella foresta. Fortunatamente, oltre alla reazione infastidita e ai barriti, gli elefanti hanno perso velocemente interesse per l’accaduto, evitando conseguenze anche letali per l’uomo e lasciando la due ruote completamente intatta. I responsabili del parco Khao Yai, tramite i social network, hanno richiesto che le motociclette vengano al più presto vietate nella zona, perché di elevato disturbo per gli animali. La riserva ospita 3.000 specie di piante, 320 specie di uccello e 66 tipologie di mammiferi, tra cui proprio gli elefanti asiatici.

Fonte: Mirror