Nella giornata di ieri Mireille Guirguis, di 32 anni, e sua madre Fayda, di 56, sono state travolte da un’automobile impazzita in provincia di Brescia, a San Polo.

Le due donne di origine egiziana stavano tornando a casa dal mercato in cui si erano recate per fare la spesa. All’improvviso una Multipla le ha investite mentre sul marciapiedi stavano aspettando di attraversare la strada.

La coppia è morta sul colpo: Fayda, in Italia da poco e residente a Parigi, è stata scagliata contro un palo, mentre la figlia Mireille, ospite di una sorella e che da da poco aveva avanzato la richiesta del permesso di soggiorno, è finita a terra.

Alla guida della vettura una donna bresciana di 69 anni che stava rientrando a casa, sita poco distante nel quartiere Lamarmora. Dopo l’impatto la macchina ha proseguito la sua corsa per altri cinquanta metri, nel frattempo divellendo paletti e il semaforo.

Sul posto sono arrivati velocemente gli uomini del pronto soccorso, i quali purtroppo non hanno potuto fare nulla per le vittime. La polizia locale è intervenuta per i rilievi del caso.

Sembra che a causare l’incidente possa essere stato un improvviso malore o un bagliore che avrebbe distratto la donna, la quale è sotto choc al momento afferma di non ricordare nulla.