Tragedia a New York. Sette bambini, fra i 5 e i 14 anni, sono morti nella notte in un incendio divampato in una abitazione che si affaccia su Bedford Avenue a Brooklyn. La notizia è stata resa nota dal portavoce dei vigili del fuoco, Jim Long, secondo il quale due persone sono rimaste gravemente ferite. I corpi delle vittime non sono ancora stati identificati ma secondo quanto riportato dalla polizia “è molto probabile” che i sette morti appartengano alla stessa famiglia.

Come riportato dai media locali, sono rimasti gravemente feriti anche la madre di almeno tre delle vittime e un altro giovane. Due donne, di 15 e 45 anni, sono state tratte in salvo e ricoverate in ospedale. L’incendio è scoppiato poco dopo la mezzanotte in una casa di mattoni. I vigili del fuoco, con 25 mezzi e oltre cento addetti hanno lavorato per estinguere le fiamme, mentre i sanitari accorsi sul posto hanno tentato freneticamente di mantenere in vita le vittime. I testimoni hanno riferito al New York Post di scene “orribili”, con i vigili del fuoco che estraevano i corpi dall’appartamento per poi trasportarli con delle barelle sulle ambulanze. Un vicino di casa, Nate Weber, ha riferito al quotidiano New York Post di aver “sentito una donna urlare ‘i miei figli sono dentro, fateli uscire, fateli uscire’”.