All’interno di una Bruxelles blindata e ridotta quasi allo stato di una città fantasma, la polizia belga ieri ha condotto un blitz che ha portato all’arresto di 16 persone. Tra di loro non c’è però il ricercato numero 1 d’Europa, Salah Abdeslam, il giovane considerato l’ottavo responsabile degli attentati di Parigi di venerdì 13 novembre, l’unico ancora in vita e a piede libero.

L’ultimo avvistamento di Salah non sarebbe avvenuto a Bruxelles, bensì a Liegi. È lì che sarebbe stato notato dagli agenti, a bordo di una BMW diretta verso la Germania. A confermare la notizia della sua fuga è il procuratore Eric Van der Syp: “Salah Abdeslam non è stato trovato”.

Con Salah ancora in libertà, il primo ministro del Belgio Charles Michel ha fatto sapere che a Bruxelles il livello di minaccia attentati resta massimo e quindi anche oggi le scuole, gli uffici e la metropolitana resteranno chiusi. Si terranno regolarmente soltanto le riunioni più importanti, come quella dell’Eurogruppo.

Charles Michel ha dichiarato: “La minaccia è considerata seria e imminente, temiamo attacchi simili a Parigi da più individui contro più obiettivi”. Il ministro degli Interni Jan Jambon intanto ha fatto sapere che sono ricercati: “molteplici sospetti, è per questo che abbiamo messo in campo una simile concentrazione di risorse”.

Nonostante Salah risulti ancora in fuga, il blitz condotto dagli agenti in tutta la città di Bruxelles ha comunque portato all’arresto di 16 persone. Le azioni sono state compiute in varie zone della capitale belga, da Anderlecht a Etterbeek, da Molenbeek a Jette. Tra i luoghi perquisiti c’è anche la casa dello zio di Salah Abdeslam.

La famiglia del giovane ricercato sembra stia collaborando alle indagini e il fratello Mohamed attraverso vari interventi televisivi ha fatto sapere che la famiglia preferisce vederlo “in prigione piuttosto che al cimitero”. Sembra infatti che Salah sia al momento ricercato non solo dalle autorità di tutta Europa, ma anche dall’Isis, che non gli perdonerebbe il fatto di non aver sacrificato la vita nel corso degli attacchi a Parigi.