Dopo il falso allarme di ieri in Francia questa volta è il turno di Bruxelles, dove la polizia è impegnata in un’operazione di controllo su un uomo che potrebbe essere in possesso di un ordigno esplosivo.

L’area di Place de la Monnaie, nel centro della capitale belga, è stata isolata mentre le forze dell’ordine hanno circondato un uomo con indosso un lungo cappotto invernale dal quale uscivano dei fili elettrici, che era stato segnalato in precedenza dai vigili come sospetto.

Il perimetro di sicurezza che è stato innalzato lungo la zona comprende Rue de l`Ecuyer, de la Fourche, Grétry, des Fripiers e una porzione di Place de la Monnai: al contempo sono state evacuate tutte le persone presenti sulla scena, nonché i negozi del quartiere.

Le forze dell’ordine hanno chiamato gli artificieri che entreranno in azione non appena l’uomo avrà accettato di arrendersi. Alcune foto lo mostrano mentre è inginocchiato con le mani in alto, mentre gli agenti gli puntano addosso delle pistole. Al momento non è chiaro il grado di pericolosità rappresentato dal sospetto.

L’incidente – che al momento non risulta legato a ipotesi terroristiche – arriva proprio il giorno dopo la festa nazionale del Belgio, durante la quale tutte le misure di sicurezza erano state aumentate. Ieri in una località nei pressi di Avignone un uomo si era barricato in un hotel millantando di avere un pacco bomba, ma era risultato essere uno squilibrato.