Che il mondo della moda e il mondo dello spettacolo siano separati da labili confini è cosa nota, come è noto che ad ogni rassegna che si rispetti a contare sono tanti i premi che si portano a casa quanto gli abiti che si indossano.

Queste regole valgono a maggior ragione per i London Evening Standard Theatre Awards, sulla cui 58ma edizione è stato appena calato il sipario.

Il perché è presto detto: quest’anno l’evento ha visto la nascita di una nuova partnership tra Burberry e il London Evening Standard.

Così se ad affiancare Anna Wintour nelle vesti di presentatrice c’era Christopher Bailey, direttore creativo della maison londinese, Burberry ha avuto l’onore di tenere a battesimo la nuova categoria dei “Registi emergenti”.

Tanti gli ospiti che hanno sfilato sul red carpet, ma a  splendere nella notte sono state la giovane Felicity Jones di bianco vestita e l’avvenente Jourdan Dunn fasciata in un tubino dorato. Tutto rigorosamente firmato Burberry.

Presenti all’appello anche Colin Firth e consorte, a riprova della vicinanza tra moda e cinema. Sempre più famosa è infatti la linea di Livia, basata su principi eco.

Che dire? Una serata di gala per celebrare tutte le sfumature dell’arte. E Burberry non poteva mancare.

Felicity Jones in Burberry

Jourdan Dunn in Burberry

 

Tinie Tempah in Burberry

Colin e Livia Firth

Gemma Arterton

In copertina Christopher Bailey, Anna Wintour e Evgeny Lebedev (Chairman e proprietario del London Evening Standard)