Bus e metrò gratis a Torino e Milano – con modalità diverse. Colpa dello smog: in entrambe le città da giorni è stata superata la soglia media giornaliera di 50 microgrammi per metro cubo di polveri sottili – colpa anche del fatto che da giorni non piove. Per questo a Torino, bus, tram e metrò saranno gratis nelle giornate di giovedì e venerdì. L’iniziativa ‘Lascia l’auto, viaggia gratis‘ interesserà 88 linee urbane e suburbane, la metropolitana e le principali linee di Extra.TO – il consorzio che collega tutta la provincia con Torino.

Per questa occasione la flotte di mezzi della Gtt saranno potenziate, e come spiega il sindaco della capitale sabauda Piero Fassino – si tratta “di un impegno concreto che fa leva anche sulla partecipazione e sulla responsabilità dei cittadini di Torino. La difesa della qualità dell’aria che respiriamo è un bene che tutti siamo chiamati a preservare e per i quali tutti possiamo contribuire. Con i provvedimenti dei prossimi giorni la Città farà la sua parte“.

A Milano invece, sono stati messi al bando i veicoli diesel euro 3 senza filtro – che non potranno circolare dalle 8.30 alle 18 se privati (e dalle 7.30 alle 10 se commerciali) -, abbassate le temperature dei caloriferi (da 20 a 19 gradi e la legge prevede 2 gradi di tolleranza) e sarà possibile usare i mezzi pubblici per portare i propri figli a scuola senza dover pagare il biglietto. Un’altra misura presa dal capoluogo lombardo per incentivare la mobilità sostenibile è la gratuità degli abbonamenti giornalieri BikeMi.

Infine bisogna dire che si prevede un potenziamento dei controlli sui veicoli in circolazione, anche attraverso l’utilizzo di opacimetri che verificheranno i gas di scarico – e non si esclude per ora la possibilità di indire una domenica ecologica (ovvero senz’auto).