Butta mozziconi dalla finestra, riceve una multa da 15.000 dollari e una condanna a 5 ore di lavori socialmente utili. È quanto accaduto a un fumatore in quel di Singapore: forse ignaro delle rigide norme di pulizia pubblica nella città asiatica, sarebbe stato colto sul fatto dal alcune telecamere di sorveglianza.

L’uomo, un trentottenne, avrebbe lanciato dalla finestra della propria abitazione circa 34 sigarette, il tutto in un lasso di tempo di quattro giorni. È stato quindi condannato a pagare circa 454 dollari per i primi 33 mozziconi rinvenuti sul suolo, mentre l’ultimo sarà ripagato con cinque ore di lavori socialmente utili. Il colpevole dovrà ripulire un’area di pubblica frequentazione.

Come già anticipato, le normative di Singapore sono molto severe sul decoro pubblico: anche il più blando del vandalismo, con una piccola scritta sui muri, può comportare pene decisamente severe. Le amministrazioni locali hanno installato più di 600 telecamere di sorveglianza sparse per la città, mentre lo scorso anno ben 206 provvedimenti sarebbero stati avanzati nei confronti dei trasgressori.

Fonte: Huffington Post
Immagine: anti-smoke via Shutterstock