Tre banditi a bordo di un’Audi Rs4 gialla hanno investito una donna di 58 anni, di origine russa, uccidendola ma si sarebbero resi colpevoli anche di numerose rapine. È accaduto tutto in Veneto, dove la Polstrada, nelle ultime ore, ha ulteriormente aumentato i controlli in strada, nella speranza di riuscire a braccare la banda.

A quanto pare l’Audi gialla che si starebbe cercando avrebbe targa svizzera e sarebbe stata rubata il 26 dicembre scorso presso l’aeroporto di Malpensa. E in Veneto è scattata anche la corsa alle segnalazioni perché si teme che la banda possa provocare altri incidenti e reati. Oltre ad aver compiuto le rapine, i tre ricercati (che sarebbero tutti di origine slavo-albanese) avrebbero percorso contromano il Passante di Mestre a velocità molto sostenuta, facendo sì che l’auto della donna di origini russe si schiantasse contro un furgone.

La caccia all’Audi gialla sarebbe approdata anche su Facebook, dove alcuni utenti avrebbero aperto una pagina, nella speranza di essere utili alle indagini. Ovviamente le ricerche non si fermano al Veneto ma sono state estese a tutto il Nord Italia.

Un investigatore avrebbe affermato che: “I tre che sono a bordo sono molto pericolosi e si deve agire, una volta avvistati, con attenzione, visto come si sono comportati finora, provocando la morte di una persona. Siamo in attesa di sviluppi: l’auto non passa inosservata, per il modello, il colore e per le modalità di guida“.