Scene da film horror a Tokyo, dove il cadavere di una donna anziana è stato ritrovato all’interno di una valigia.

A fare la scoperta un operaio della principale stazione ferroviaria della capitale giapponese, che domenica ha rinvenuto una valigia in un armadietto a tempo per il deposito bagagli temporaneo.

L’uomo, seguendo la procedura utilizzata in questi casi, ha aperto lo scompartimento dopo aver osservato che nessuno era arrivato a reclamarne il contenuto dopo un mese: dentro una valigia dal colore giallo brillante, dalle misure standard di 70x50x25.

Dopo aver allertato la polizia metropolitana è stato rinvenuto il macabro contenuto dell’armadietto: il cadavere di un’anziana in stato di decomposizione. In seguito alle prime analisi è stato stabilito che la donna avrebbe avuto un’altezza di circa 140 cm.

Stranamente nessuno si era accorto prima della situazione anomala in stazione in quanto dallo scompartimento del deposito bagagli non proveniva nessun odore sospetto. La polizia ha avviato le indagini e sta cercando di identificare il corpo della donna.