Cade dal diciassettesimo piano di un palazzo, ma sopravvive miracolosamente. È la storia di Sebastián Reyes, un giovane di 23 anni in Cile, il quale è precipitato per ben 40 metri dopo essersi sporto troppo da una balconata. Ad assorbire parte dell’impatto, un’automobile parcheggiata a margine della strada.

Sportosi troppo dalla balconata di un edificio di 17 piani, il giovane ha perso l’equilibrio, precipitando nel vuoto. Prima di cadere al suolo, però, il suo volo è stato frenato dapprima dal tetto in lamiera di un parcheggio, quindi dal cofano di un’auto parcheggiata. Un incidente potenzialmente letale, eppure Reyes sembra essersela cavata con ferite minori: un colpo alla coscia e la frattura delle pelvi. Costretto per qualche tempo alla sedia a rotelle, il protagonista della singolare vicenda si sta rimettendo pienamente.

Secondo quanto dichiarato dal ragazzo, il quale stava festeggiando la vittoria del Cile nella Copa América lo scorso 20 giugno, nella memoria è impresso solo il momento della caduta, ma non il successivo impatto. Il giovane, il quale ha perso conoscenza, spiega di ricordare di aver perso l’equilibrio, quindi di essersi risvegliato in ospedale.

Fonte: Telegraph