Una tragedia improvvisa si è consumata sulla Rocca di Garda, il promontorio situato tra i comuni di Garda e Bardolino, famosa per il panorama unico che offre sul Lago di Garda.

Pochi giorni fa una donna di 54 anni, escursionista di origine rumena e residente a Torino, si era recata sul celebre belvedere per trascorrere un pomeriggio rilassante con il figlio e altri familiari. Purtroppo l’escursione si è trasformata in una vera tragedia: mentre la donna era sul ciglio del precipizio per farsi scattare una foto dal figlio, ha perso l’equilibrio ed è scivolata nel dirupo per settanta metri trascinando con sé un parte del parapetto in legno. Sul posto sono accorsi immediatamente l’elicottero del 118, i vigili del fuoco, il soccorso alpino e i carabinieri della stazione di Bardolino ma non c’è stato nulla da fare. Dopo qualche ora di difficile  ricerca, i soccorritori hanno individuato la donna tra i rovi e con l’eliambulanza hanno trasportato il suo corpo, ormai privo di vita, a valle. Adesso i carabinieri stanno cercando di ricostruire la dinamica esatta dell’incidente per stabilire se si è trattato di un malore improvviso o di un comportamento imprudente che ha spinto la vittima a sporgersi eccessivamente per cercare l’angolatura perfetta per la foto.

rocca