Domani mattina, come da tradizione all’Epifania, migliaia di bambini troveranno ad attenderli una calza della Befana ricca di dolciumi, caramelle e giocattoli. Per non rischiare di rovinare il momento di gioia dei più piccoli genitori e nonni dovranno però prestare attenzione all’affidabilità dei canali di acquisto dei giochi e alle materie prime con cui sono realizzati. Le contraffazioni, in questo periodo dell’anno, sono infatti in agguato. A mettere in guardia dal rischio di sostanze tossiche nei giochi contraffatti delle calze della Befana è la FIMP, la Federazione Italiana Medici Pediatri.

I pediatri invitano i genitori ad acquistare soltanto i prodotti a marchio CE che offrono una maggiore garanzia di sicurezza grazie a una filiera facilmente rintracciabile e ai numerosi controlli effettuati sulla tossicità delle materie prime.

A preoccupare i pediatri italiani sono soprattutto gli ftalati, sostanze aggiunte alla plastica per migliorarne l’elasticità. Gli ftalati sono stati associati a un rischio maggiore di sviluppare disfunzioni all’apparato riproduttivo e a danni ai reni, al fegato e ai polmoni. Queste sostanze, infatti, interferiscono con il sistema endocrino, provocando squilibri ormonali nell’organismo simili a quelli causati da un’elevata esposizione agli ormoni estrogeni.

Nei bambini il rischio è più elevato perché anche piccole quantità di ftalati possono provocare danni irreversibili. I pediatri avvertono che bisogna prestazione un’attenzione particolare ai più piccoli che sono soliti conoscere il mondo attraverso la masticazione, tenendo anche per diverso tempo giochi in plastica in bocca e succhiandoli.

“Non cedete alla tentazione dei prodotti contraffatti o comunque non certificati, che hanno certamente un costo ridotto ma non garantiscono in alcun modo i consumatori e gli utilizzatori finali: i bambini”, avverte la FIMP.

Ai consigli dei pediatri si aggiungono quelli della Coldiretti che consiglia di inserire nella calza frutta secca e altre leccornie naturali più sane delle caramelle, ricordando che un terzo dei bambini italiani è obeso o in sovrappeso. In alternativa alle calze preconfezionate è possibile optare per una calza fai da te, originale e ricca di prodotti genuini.

Foto: Christmas stocking on fireplace background – Shutterstock