I Carabinieri di Napoli hanno arrestato nella prima mattinata di sabato 24 novembre Mariano Abete, 21 anni, ricercato per le vicende legate alla guerra di camorra in atto nella zona nord della città. E’ ritenuto essere uno dei nuovi boss. L’operazione è stata eseguita dai militari della compagnia Stella, della stazione Quartiere 167 e del battaglione Campania. Abete è stato catturato a casa di sua madre, nel quartiere di Scampia. Era nascosto in un piccolo locale ricavato tra le pareti della cucina. L’accesso avveniva tramite una parete mobile, azionata da un telecomando.

Abete fa parte dei cinque latitanti che gli investigatori identificano come i protagonisti della faida di Scampia. Rosario Guarino, 29 anni, è stato arrestato il 15 novembre. Continuano le ricerche di Marco Di Lauro, 32 anni, Mario Riccio, 21 anni e Antonio Mennetta, 27 anni.

Il ministro dell’Interno, Annamaria Cancellieri, ha dichiarato: “L’arresto di Abete è il frutto dello straordinario impegno che forze dell’ordine e magistratura stanno mettendo in campo per contrastare ogni forma di criminalità a Napoli ed in particolare a Scampia”.

LINK UTILI:

Camorra Scampia: arrestato latitante Rosario Guarino

Scampia: agguato di Camorra, ucciso il fratello del boss Abete

Napoli: Carabinieri trovano contabilità dello spaccio di droga

photo credit: [ piXo ] via photopin cc