È una storia di incredibile resistenza, quella che coinvolge un cane statunitense. Un Pastore Belga Malinois che, nonostante un incidente, non ha perso la speranza e la voglia di ricongiungersi con i proprietari. Il tutto accade a Beulah, nel Michigan, dove il quadrupede ha nuotato per quasi dieci chilometri, correndo poi per altrettanti, pur di ritrovare l’affetto dei suoi cari.

La vicenda è accaduta qualche giorno fa, quando Edward Casas si trovava con la famiglia e il cane in barca, sul lago Michigan. Mentre il proprietario si trovava nel vano motori per controllare un guasto meccanico, un’improvvisa inclinazione dell’imbarcazione ha fatto cadere il cane in acqua, facendone perdere velocemente le tracce. Sebbene la famiglia abbia subito allertato i soccorsi, e una squadra di volontari sia giunta in loco, in un primo momento l’animale non è stato rinvenuto. Fortunatamente, la scomparsa dell’amato cane non è stata definitiva: il giorno dopo, infatti, Rylee è stato rinvenuto nei pressi di un vicino campeggio, dove si è potuto ricongiungere con i suoi cari. Dalle ricostruzioni, l’animale potrebbe aver percorso oltre 10 chilometri a nuoto, e altrettanti di corsa, per ritornare nei pressi di una zona a lui conosciuta.