Oggi vi raccontiamo un bella storia di fedeltà tra uomo e cane – anche se un po’ triste. Si tratta di Penelope, una femmina di Pinscher nano (o Zwergpinscher, un classico cane di compagnia di taglia piccola dal peso di 4-6 kg e lungo meno di 50 centimetri) di dieci anni e del suo padrone, un pensionato di ottantadue anni di Imola. Lei è rimasta per tutta la vita accanto a lui, e quando l’uomo è morto – per causa naturali – nel suo letto, lei è rimasta a vegliarlo senza abbaiare per giorni, fino alla morte dell’animale – probabilmente per fame.

A trovare il cadavere dell’uomo e di Penelope sul letto del pensionato sono stati dei parenti, allertati dai vicini di casa dell’anziano, preoccupati perché l’uomo non si vedeva da qualche giorno. I familiari dell’uomo hanno avvertito i Carabinieri, che dopo aver fatto un sopralluogo, e fatto alcuni accertamenti, avrebbero stabilito la dinamica che vi abbiamo raccontato qualche riga sopra.