Il Canone Rai tiene il banco delle polemiche, soprattuto negli ultimi giorni dopo che è stato approvato il testo definitivo del decreto attuativo.

Se da un lato la maggioranza loda questa decisione che permette di combattere l’evasione della tassa più odiata dagli italiani, dall’altro l’opposizione rilancia e accusa il Governo di “volersi fregare” anche i soldi della Rai tramite il canone pagato dai cittadini.

“Spiegherò in Aula ai cittadini come non pagare il canone Rai. Sarà un piccolo atto rivoluzionario” ha spiegato Alessandro Di Battista al termine del suo intervento contro il disegno di legge sul sostegno pubblico al settore dell’editoria. “Perché noi cittadini dobbiamo pagare il canone a voi per mentirci? Di fatto avete lottizzato la Rai inserendo personaggi vostri anche ultimamente a Raitre” (Il riferimento è alla neo direttrice di Rai 3 Daria Bignardi ndr). “Lei si chiama Lotti — ha dichiarato rivolgendosi al sottosegretario alla presidenza del Consiglio — e ha lottizzato. Io la televisione non ce l’ho, il canone non lo pagherò e spiegherò ai cittadini come non pagarlo.”.

La risposta del PD non si è fatta attendere: “Un appello indecente visto che si tratta di un parlamentare” ha detto il deputato Sergio Boccadutri della commissione di vigilanza sulla tv di Stato.