Piazze diverse dedicate a stili differenti per celebrare l’arrivo dell’anno nuovo e soddisfare i palati di tutti. Questo il programma della città di Firenze per accogliere in allegria il 2015.

Il capodanno organizzato dal Comune avrà luogo per la prima volta quest’anno nel più grande parco pubblico del capoluogo toscano, quello de Le Cascine, dove ad animare la serata sarà la cavernosa voce blues di Mario Biondi. Altra novità di quest’anno è l’abbandono di piazza della Repubblica come seconda destinazione della festa a favore di piazza del Carmine, che per la prima volta sarà libera dalle macchine: qui protagonista sarà il jazz. Infine, piazza Annigoni, tradizionalmente dedicata ai giovani e all’elettronica, sarà quest’anno dedicata ai più piccoli con il “villaggio dei bambini”, aperto fin dal pomeriggio. Grande appuntamento di fine anche in Piazza della Signoria, che offrirà un evento unico, tutto dedicato alla musica classica, per salutare il nuovo anno a ritmo di polka e walzer. Il grande concerto gratuito inizierà alle ore 23.15 e sarà offerto dall’Orchestra da Camera Fiorentina che, diretta da G. Lanzetta, proporrà al pubblico le celebri note della famiglia Strauss. Gospel invece in piazza Santissima Annunziata, mentre nella vicina Scandicci, in piazza Resistenza, ad animare la serata l’irresistibile Bobo Rondelli. Appuntamento infine anche a Campi Bisenzio, per il “Midnight in Champ Sur le Bisence” che prevede al Teatrodante Carlo Monni, alle 21.15, lo spettacolo “La Supposta eredità del Cavalier Nencioni”. Di seguito il concerto de I Gatti Mezzi e dopo la mezzanotte salsicce e spumante.

Una grande festa gratuita e collettiva dunque, ma che quest’anno, per volontà del comune, rinuncia ai tradizionali fuochi d’artificio, sia per risparmiare in un periodo di crisi, sia per tutelare la salute degli animali che, come spiega la campagna “Lui ha paura”, soffrono a causa del rumore provocato dai botti di Capodanno.