Visto l’altissimo numero di persone coinvolte, il bilancio del capodanno di Shanghai avrebbe potuto chiudersi con un numero assai superiore di vittime ma a perdere la vita sono stati comunque in molti, almeno in trentasei. Tutto è accaduto durante una ressa verificatasi nel corso del conto alla rovescia per dare il benvenuto al 2015, nei pressi del fiume Bund, dove si erano date appuntamento circa trecentomila persone.

A scatenare la calca impazzita sarebbe stato il lancio di tantissime banconote false, che qualcuno avrebbe iniziato a far piovere dal terzo piano di un edificio nei pressi del lungofiume Bund. Accecati dalla possibilità di recuperare le banconote e di impossessarsene, molte delle persone presenti sul luogo sono finite a terra e sono state calpestate e schiacciate dalla folla. La maggior parte di coloro che hanno perso la vita erano giovani di età compresa tra i sedici e i trentasei anni mente i feriti sono stati circa quaranta, tutti ricoverati nei vari ospedali di Shanghai.

Le autorità di Shanghai hanno ovviamente proceduto con l’annullare tutte le successive celebrazioni previste per il capodanno e hanno aperto un’inchiesta su quanto accaduto. Particolare attenzione sarà rivolta contro chi ha deciso di effettuare il lancio di banconote false – si tratterebbe di una mossa pubblicitaria in realtà.

photo credit: Goldmund100 via photopin cc