Come sempre d’estate si moltiplicano i casi di abbandono degli animali da parte di padroni incoscienti. Questa volta il povero animale era rimasto chiuso sui sedili di un’utilitaria parcheggiata davanti a piazzale Clodio a Roma. Il cucciolo, lasciato dalla padrona nell’auto sotto il sole senza nemmeno un goccio d’acqua, era completamente senza forze, quasi agonizzante per il caldo.

Tanti i passanti che mano a mano hanno circondato l’auto, preoccupati dalla condizione dell’animale, fino all’arrivo dei carabinieri arrivati giusto in tempo per salvare il cucciolo. Dopo aver aperto la portiera dell’utilitaria facendo attenzione a non danneggiarla, il maresciallo ha messo il salvo il cagnolino, lo ha abbracciato e avvolto in un asciugamani, circondato dai passanti intenti a fargli sorseggiare un pò d’acqua. L’agente, entusiasta per la buona azione fatta, non ha potuto che tenere stretto a sè per tutto il tempo il cucciolo salvato, decidendo di adottarlo:

“Ora sei libero. E ti chiamerò Libero“.

Un caso simile si era ripresentato nei giorni scorsi sempre nella Capitale, quando un animale era addirittura stato spinto fuori da un mezzo pubblico dal suo stesso padrone. Fortunatamente un testimone dell’accaduto ha avvisato l’associazione animalista romana “Earth” che ha colto l’occasione per far partire una denuncia contro ignoti per poter rintracciare il responsabile dell’incidente.