Che Carlo Pignatelli ci abbia preso gusto?

Dopo aver accompagnato il giovane cantautore Antonio Maggio alla vittoria allo scorso Festival di Sanremo e dopo aver vestito Riccardo Cocciante per la sua avventura televisiva a The Voice, lo stilista collabora con un altro grande della musica italiana.

Alla presentazione della propria autobiografia “Quel diavolo di un trillo“, Uto Ughi ha infatti indossato un capo creato appositamente per lui da Carlo Pignatelli.

D’altra parte la location dell’evento, il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, richiedeva un completo impeccabile ed elegante. A chi non affidarsi allora se non al designer italiano che da sempre ha fatto della sartorialità il suo marchio di fabbrica?

“Sono onorato che il maestro abbia scelto di indossare una mia creazione per questo evento così importante”: queste le parole rilasciate dallo stilista che, a quanto pare, piace parecchio al mondo della musica italiana.

Con Uto Ughi il made in Italy trova tra l’altro un’altra eccellente bandiera nel mondo, pronto ad accogliere tanto la grande musica quanto l’artigianalità che da sempre piacciono del belpaese.

Ora non resta che aspettare di vedere cosa altro bolle in pentola in casa Pignatelli.

Di certo, a vedere queste ultime uscite, dobbiamo aspettarci il nome di qualche altro grande… della musica, ovviamente!