Archiviati addobbi e festoni, spumante e panettoni, ecco che con l’arrivo di febbraio già si respira profumo di Carnevale. Per tutti gli amanti di questa gioiosa festa, di seguito riepiloghiamo le date da non perdere:

  • Giovedì 12 Febbraio 2015 – Giovedì grasso: si aprono ufficialmente i festeggiamenti del Carnevale 2015;
  • Domenica 15 Febbraio 2015 – Carnevale: giornata contraddistinta dalle numerose sfilate di carri allegorici;
  • Martedì 17 Febbraio 2015 – Martedì grasso: giorno che segna la chiusura dei festeggiamenti.

Seguirà quindi il Mercoledì delle Ceneri (18 Febbraio 2015), con il quale entreremo ufficialmente in Quaresima, mentre per  festeggiare la Pasqua dovremo attendere fino al 5 Aprile 2015.

Ma facciamo un passo indietro: abbiamo visto che Carnevale si festeggerà soltanto domenica 15, eppure numerose sono le tradizioni locali che si discostano dal consueto calendario della festa. Prima su tutte, la patria del Carnevale per eccellenza, Venezia, dove i festeggiamenti sono iniziati il week end scorso e proseguiranno con il corteo storico della Festa delle Marie, il 7 febbraio, e il consueto volo dell’angelo, domenica 8. A rendere ancor più ricca l’offerta della Serenissima concorrerà quest’anno il programma de “La Festa più golosa del mondo”, progetto che, in linea con il tema dell’Esposizione Universale – Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita – coniugherà i tradizionali appuntamenti del Carnevale di Venezia alla celebrazione delle tradizioni culturali ed eccellenze enogastronomiche del territorio attraverso un ricco carnet di manifestazioni, appuntamenti e performance.

Prime sfilate già partite anche a Viareggio, dove la festa, giunta alla 142esima edizione, continuerà tra carri allegorici, musica e balli, nelle domeniche seguenti, fino al 28 febbraio, quando avrà luogo il quinto Corso Mascherato Notturno, l’ eccezionale sfilata notturna che si concluderà con la proclamazione dei vincitori e lo spettacolo pirotecnico.

Per chi ama le emozioni forti, invece, c’è l’altrettanto famoso Carnevale di Ivrea che, come di consueto, scenderà in piazza con la Battaglia delle arance, singolare rievocazione che commemora la rivolta del popolo contro la nobiltà. La manifestazione entrerà nel vivo domenica 8 febbraio, con l’esposizione del mercatino degli aranceri e la presentazione dei carri da getto. Il 12 febbraio si proseguirà quindi con la “calzata del Berretto frigio”, mentre per venerdì 13 è in programma una cena itinerante a tema carnevalesco. Sabato 14 verrà presentata la “Vezzosa Mugnaia” e domenica 15 febbraio, dalle ore 14, appuntamento con l’attesissima Battaglia delle arance, cui seguirà una serata con spettacolo pirotecnico. Le battaglie continueranno per i due giorni successivi, alle 14:15, fino a che, di Martedì grasso verrà premiata la squadra degli aranceri e dei carri da getto che si è maggiormente distinta per lealtà e ardore.

Da non dimenticare poi il Carnevale di Milano che, seguendo il rito Ambrosiano, non termina il Martedì Grasso, ma il sabato seguente. Il capoluogo lombardo si prepara dunque a festeggiare il Carnevale 2015 tra il 17 e il 21 febbraio. Nel pomeriggio del Sabato Grasso si terrà la 40° edizione del Carnevale ambrosiano dei ragazzi, il cui tema quest’anno sarà “Pela, taglia, trita, cuoci”, ispirato al motto di Expo 2015 “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.

Photo Credits: Pixabay