Non è una storia inventata né una scena di un film. E’ successo davvero, come racconta puntualmente il “Corriere del Mezzogiorno”: una cartolina ha impiegato ben 43 anni per giungere a destinazione. Da Roma a Capri. Non era mai successo. Sembra assurdo, eppure il postino ha finalmente consegnato ad Anacapri la cartolina di auguri natalizi spedita da Roma nel 1974. Quasi un reperto archeologico. Il mittente era una donna di Roma che aveva voluto scrivere alla sua amica che vive (e viveva) ad Anacapri. Una lettera che, però, non le era mai arrivata. Almeno fino ad oggi, a distanza di 43 anni.

Cartolina da record: giunge a destinazione dopo 43 anni

“Cari saluti e affettuosi abbracci, tua amica Rossana” si legge sulla cartolina affrancata con un francobollo d’epoca dal dolore di 25 lire (nel giro di questi 43 anni l’Italia è entrata nell’Unione Europea, ha cambiato moneta e persino mezzi di comunicazione, ndr).

La destinataria della missiva – una volta ricevuta la cartolina – ha subito chiamato l’amica con la quale ormai è in stretto contatto. Adesso, però, è il caso di cambiare modo di comunicare: addio alle cartoline, più spazio a WhatsApp. Almeno non serviranno altri 43 anni per scambiarsi gli auguri di Natale.

Con affetto, da Roma a Capri.